All’Eima 2016 sarà presentata al mercato italiano la rotopressa a camera variabile Kverneland 6716SC14N con dispositivo di taglio a 14 coltelli, equipaggiata con un nuovo sistema di legatura a rete e spago brevettato e un nuovo pacchetto software per una semplice selezione della densità della balla. Design moderno e accattivante.

Nuovo legatore a rete, più semplice e soprattutto più veloce

Le serie Kverneland 6700 è dotata del nuovo sistema di legatura a rete brevettato Kverneland PowerBind, un concetto geniale ma nello stesso semplice. L’elevata velocità di legatura del PowerBind riduce notevolmente i tempi di fermo e aumenta la produttività oraria.

La rete viene inietta direttamente all’interno della camera di pressatura ed è mantenuta sempre tesa da un particolare braccio di tensionamento. In più, non c’è nessuna interferenza con fattori esterni come vento o ristagno di prodotto.

Quando la formazione della balla è al 90%, il braccio si attiva e inizia immediatamente il processo di legatura. In questo modo il risparmio di tempo è garantito! Infatti il Kverneland PowerBind è uno dei processi di avvolgimento più veloci disponibili al giorno d’oggi.

Questa nuova serie di rotopresse facilita l’operatore nell’introduzione/sostituzione del rotolo di rete in quanto dispone del più basso caricamento rotolo oggi sul mercato. L’operazione pertanto sarà eseguita in massima sicurezza direttamente da terra.

Intelligent Density 3D

L’impostazione e la scelta della densità ideale per la balla è un fattore di importanza vitale per la qualità della vostra raccolta, specialmente in piena stagione quando si ha necessità di imballare diversi tipi di prodotto come paglia, fieno o insilato, per adattare la densità della balla al tipo di prodotto specifico. Con il nuovo sistema Intelligent Density 3D sono disponibili tre opzioni preconfigurate di densità della balla, selezionabili dal menu del computer di controllo. In questo modo variare il tipo di selezione sarà più semplice e sicuro, limitando il rischio di possibili errori.

Tuttavia è ancora possibile regolare la densità manualmente in tre diverse zone, ognuna con un preciso diametro e una propria pressione.

“Abbiamo semplificato il menu di controllo per l’impostazione della corretta densità della balla. Ora è possibile scegliere fra le tre opzioni più frequenti, senza dover entrare in ‘sotto menu’ e perdere ulteriore tempo. Semplicemente abbiamo reso l’impostazione della densità della balla più facile e intuitiva”, dice Tim Comer, Product Director Kverneland Group Ravenna.

Come funziona Auto Feed Control

A Eima 2016 sarà presentato su questa rotopressa il nuovo sistema brevettato AFC per rotopresse a camera variabile serie 6700. Progettato per aumentare le produttività e il comfort dell’operatore, AFC toglie anche lo stress di produrre balle perfette.

Quando si lavora con una rotopressa a camera variabile con andane strette, c’è la necessità per l’operatore di riempire ciascun lato della camera di pressatura per produrre balle perfette. L’AutoFeed control tramite sensori rileva i dati necessari per far spostare la rotopressa a destra o a sinistra al posto dell’operatore. Risultati: maggiore produttività, maggiore comfort, riduzione dei consumi.

Kverneland sta investendo molto per trovare soluzioni che migliorino la produttività del processo di raccolta. Il nuovo sistema AFC e parte integrante di questa continua ricerca. L’operatore dovrà solo pensare di guidare e niente più, l’AFC sterzerà per lui e la qualità della balla sarà perfetta.

Maggiore comfort per l’operatore porta a maggiore sicurezza!

Ultimo dei plus, ma da tenere in grande considerazione, è la riduzione dei consumi, in quanto il trattore percorrerà percorsi più brevi non dovendo continuamente sterzare.