Kverneland presenta in anteprima mondiale a EIMA 2016 il nuovo trincia FXE. Si tratta di un trincia per usi agricoli quali il trituramento di residui colturali di mais, girasole e sorgo. Il trincia è disponibile anche con spostamento laterale idraulico da 55 cm.

La bassa richiesta di potenza e la ridotta necessità di manutenzione fanno del trincia FXE la scelta ideale per agricoltori professionisti e contoterzisti.

Il nuovo trincia Kverneland FXE è una macchina leggera rispetto agli standard comuni e il suo nuovo telaio presenta una struttura rinnovata con camera di trinciatura ad alta capacità di scarico e testata d’attacco CAT II fissata su staffe asolate per un migliore adattamento al terreno.

Il nuovo trincia Kverneland FXE può offrire performance eccellenti grazie al suo sistema di trasmissione semplice e affidabile. La scatola di trasmissione centrale (fino a 120 hp) è parte dell’equipaggiamento standard, così come una ruota libera integrata. La trasmissione laterale avviene tramite il tensionamento di 5 cinghie. 

I carter dell’unità di taglio presentano un profilo arrotondato e un coperchio posteriore che può essere facilmente aperto nel caso di grandi quantità di residui colturali. Inoltre, la camera di trinciatura ad alta capacità di scarico garantisce i migliori risultati possibili anche nelle condizioni di lavoro più difficili.  

Il rotore del nuovo trincia FXE può disporre di coltelli universali o a mazza. La loro struttura speciale garantisce un buon sollevamento dei residui anche in condizioni di umidità e assicura che ogni residuo venga tagliato, specialmente sulle carreggiate del trattore. Il rotore lavora a una velocità di oltre 1800 rpm e può garantire ottime performance di taglio anche a velocità elevate di avanzamento.

Il trincia Kverneland FXE è dotato di due slitte standard e può essere equipaggiato di  un rullo posteriore (diametro 245 mm) o 2 ruote pivotanti (10/8.0 x 12.8), per un controllo costante della profondità di lavoro. I cuscinetti del rullo sono integrati e protetti esenti da manutenzione. Una doppia lamiera e un secondo contro coltello sono accessori aggiuntivi che possono incrementare la longevità operativa del telaio e svolgere uno sminuzzamento più efficace e intensivo dei residui.