Dopo il lancio di successo della versione trainata da 6.5 metri e 8 metri, Kverneland completa l’offerta del coltivatore Turbo con cinque modelli: in versione portata da 3.00 metri, 3,50 metri rigido e 4 metri, 4,50 metri e 6 metri pieghevole.

Il coltivatore Turbo è ideale per tutte le stagioni: in primavera per arieggiare il terreno dopo l’inverno e distruggere i residui d’erba, in estate usato sulle stoppie (primo o secondo passaggio e in inverno per la preparazione del letto di semina).

Il Turbo è un coltivatore versatile ideale per qualsiasi operazione e può rimpiazzare altre macchine: con una luce da terra di 725 mm, fa ottenere il migliore risultato e la riduzione dei costi.

Quattro file di denti e bassa richiesta per il sollevamento

La macchina è stata progettata in modo compatto per trattori anche di bassa potenza. Questo è il motivo per cui i denti sono su 4 file (verso le 5 del modello trainato). Per renderlo il più compatto possibile, la prima e l’ultima fila sono state situate direttamente sul telaio.

Tra i denti ci sono 19 cm di distanza e questo garantisce un flusso del terreno fluente su tutta la larghezza di lavoro.

Il Turbo da 3 metri è equipaggiato con denti livellanti e rullo gabbia, richiede solo 2.4 T di capacità di sollevamento.

Telaio forte e robusto

Il telaio è stato progettato in modo robusto grazie al metodo FEM, nessun problema per le scosse durante il trasporto su strada 40km/h, ma anche per adattarsi a rulli pesanti come Actipack.

Scarica questo comunicato

Per scaricare questo comunicato stampa in formato PDF, clicca qui.